Dipartimento Politiche Migratorie

 

Sede operativa di Roma
Via dei Quattro Cantoni,3ede

Responsabile Pilar Saravia
mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

ORARIO APERTURA
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.30 e dalle ore 14 alle 17.30
Tel: 06.48166340

Si riceve per appuntamento



Relazione delle attività svolta dal anno 2002 al 2005

Nel 2002 il contesto italiano è stato segnato da cambiamenti radicali, le modifiche alla legge n.40 del 98’  sull’immigrazione ha prodotto una nuova condizione  giuridica per i cittadini stranieri non comunitari.    

La emanazione della legge 189/2002 denominata legge Bossi Fini ha prodotto una regolarizzazione di più di 700 mila stranieri modificando tra l’altro il volto demografico, siamo  2.300,000 gli  stranieri residenti superando per la prima volta la soglia del 5% della popolazione italiana.

Con la nuova normativa i lavoratori stranieri possono continuare a restare in Italia solo se hanno un Contratto di Soggiorno e possono restare disoccupati solo 6 mesi, godono dei diritti previdenziali e per quanto riguarda la erogazione delle prestazioni sociali devono essere in possesso della Carta di Soggiorno.

Nel 2002 ci siamo impegnati nella regolarizzazione, il nostro ufficio è stato coinvolto  nell’erogazione dell’informazione a lavoratori e datori di lavoro,  nella collaborazione per la compilazione delle domande per le diverse categorie e soprattutto ci siamo impegnati nella regolarizzazione dei cittadini stranieri licenziati; in tutto abbiamo seguito 295 denuncie individuali di lavoratori più una vertenza collettiva di 105 cittadini del Bangladesh  i quali hanno ottenuto il permesso di soggiorno per 6 mesi per la ricerca di lavoro.

Gli anni successivi sono stati fortemente impegnati nel impegno di offrire una informazione corretta ai cittadini stranieri sui loro diritti e soprattutto nei cambiamenti che la nuova legge ha portato modificando i rapporti  con la società italiana e con la stessa città.

Nella mappa della Uil la situazione dell’immigrazione è la seguenti:

Quando uno straniero si avvicina alla Uil immigrati di Roma in genere viene per chiedere informazione, chiarire un idea, esporre un problema di lavoro, problemi legali di natura civile, penale e amministrativa, da noi riceve un orientazione generale e poi segue un invio p.e. per conteggi e liquidazione all’ufficio vertenze, se si tratta di uno straniero che lavora regolarmente e vuole un’informazione sulla busta paga o sul contratto  va indirizzato alla categoria di appartenenza, se per problemi fiscali al CAF se per problemi di casa al UNIAT ecc. Noi ci limitiamo a fare le tessere a quelli che accompagniamo alla Questura o Commissariati di Zona o quelli per i quali facciamo piccoli servizi le quali si aggirano in torno a 600 negli anni di riferimento.

Da una rapida ricognizioni per le categorie della Uil di Roma la situazione è la seguente: la FENEAL non sa quanti iscritti stranieri ha calcola che sono più di mille, la UILA considera che ha più di 150, in sanità e altre categorie non fanno differenze per cittadinanza.

Un altro versante sono le Camere Sindacali, alcune si impegnano più con il fenomeno dell’immigrazione altre un po’ di meno. Le più impegnate Frosinone, Viterbo, Nettuno, Pomezia  delle quali riceviamo costantemente richieste d’informazione per lavoratori stranieri che per datori di lavoro italiani (molte volte a loro volta iscritti alla UIL).

Nel 2005 l’ITAL attraverso il Servizio Civile ha presentato due progetti sull’immigrazione  cosi sono state potenziati due camere sindacale con 4 ragazze del Servizio Civile a Roma e a Latina.

La presenza media dei cittadini immigrati nelle sede sindacali è la seguenti, calcolando 260 giornate lavorative:

  • Roma: 40 persone al giorno (10.400 media annue),
  • Viterbo: 10 persone al giorno (2.600 media annue),
  • Frosinone: 10 persone al giorno (2.600 media annue),
  • Rieti: 3 persone al giorno (780 media annue),
  • Latina: 6  persone al giorno (1.560 media annue).

Nel  2005 abbiamo pubblicato nel sito della Uil di Roma e del Lazio 6 numeri di un bollettino informativo sull’immigrazione INFORMAIMMIGRATI.

News Ufficio Multietnico

 

Servizi

Iscriviti alla newsletter

uil-web-tv
La Web TV della UIL Nazionale.
Politica, Attualità e Cultura.

Entra